Centro nazionale di riproduzione di crostacei

Avannotti di gamberi dal Centro nazionale di riproduzione:
unico in Europa #biologico

Molte avannotterie attualmente operanti, al fine di avere una maggiore resa dal numero di uova fecondate, adottano i sistemi di sterilizzazione delle acque in entrata e degli ambienti di lavoro immettendo però sul mercato prodotti – avannotti di gamberi – che non hanno adeguatamente sviluppato le resistenze anticorpali, ed obbligando gli allevatori a somministrare mangimi medicati per evitare mortalità consistenti che in questa fase peserebbero eccessivamente pesare sul bilancio aziendale.

 

Il sistema di avvannotteria biologico proposto da DINAQUA SRL produce innegabilmente quantità inferiori di avannotti di gamberi per numero di uova fecondate, non necessitando però di trattamenti antibiotici è innegabile la garanzia di un prodotto con maggiore affidabilità.

 
 

Strategia di sviluppo

Obiettivi 2025

Nei prossimi cinque anni, si prospetta la creazione di un vero Consorzio dei gambericoltori, costituito da almeno 5 impianti. Alla fine del quinto anno si entrerà a pieno regime nel processo di #SmartFarming grazie allo sviluppo del sistema di gestione automatizzata, ideata nell’ambito della #TrasformazioneDigitale in #Acquacoltura, nel rispetto di #EUGreenDeal e #ImpattoZero.

0 +

Allevamenti di crostacei

0 +

Tonnellate di consegna

0 +

Lavoratori del Consorzio

0 +

Moduli di avannotteria

Il sistema di avvannotteria biologico – la garanzia di un prodotto con maggiore affidabilità

Avannotti di gamberi e dei crostacei

Mazzancolle tropicali - White leg shrimp

Mazzancolle tropicali

Penaeus vannamei, codice FAO: PNV
25-30 pz/kg

Le mazzancolle tropicali sono i gamberi originari dell’Oceano Pacifico orientale e furono riprodotti per la prima volta in acquacoltura nel 1973 in Florida, con gli esemplari catturati in Panama. È uno dei gamberi più allevati al mondo, grazie alla sua naturale resistenza alle malattie. Tuttavia, essendo una specie delicata ed esigente alle condizioni ambientali, la cultura in Europa di mazzancolle tropicali rimane limitata.

Gambero gigante indopacifico - Giant tiger prawn

Gambero gigante indopacifico

Penaeus monodon, codice FAO: GIT
20-25 pz/kg

Gambero gigante è il più grande tra quello comuni in commercio. La colorazione pur mantenendosi piuttosto scura è abbastanza variabile, presenta sempre striature verticali chiare e scure, da cui deriva il nome comune inglese Giant tiger prawn. Penaues monodon è anche tra le specie più coltivate al mondo. Tuttavia, sono molto vulnerabili alle infezioni e spesso vengono coltivate in una maniera non sostenibile.

Mazzancolle - Kuruma prawn

MazzancolLe

Penaeus japonicus, codice FAO: KUP
20-25 pz/kg

Penaeus japonicus è il nome scientifico dei gamberi comunemente chiamati in Italia le mazzancolle. Si presentano in natura nelle lagune e nei mari dell’Indo-Pacifico occidentale, ma hanno raggiunto anche il Mar Mediterraneo come una specie migratoria. Questo gambero è l’oggetto di pesca a strascico nel Mediterraneo orientale, ma i quantitativi più significativi provengono dall’acquacoltura.

Ostrica piatta - European flat oyster

Ostrica piatta

Ostria edulis, codice FAO: OYF
Calibro: 0 (80-90g), 00 (90-100g)

L’allevamento di ostrica è una pratica sviluppata in buona parte del Mar Mediterraneo. Tra i primi ad avviare impianti ci furono i Romani, i quali tra l’altro iniziarono ad importare le ostriche dal Nord Europa. Non si può a non citare le leggendarie proprietà afrodisiache del frutto, già conosciute nell’antichità, a punto che gli antichi Greci sostenevano che Afrodite fosse nata all’interno delle valve di un’ostrica.

In fase di sperimentazione

Asrice blu - European lobster

Astice blu

Homarus gammarus, codice FAO: LBE
600-800g/1 pz

L’astice europeo a differenza del suo fratello americano è di colore blu con chiazze gialle sul dorso. Vive nel Mare Mediterraneo dov’è il crostaceo più grosso dopo l’aragosta. Nonostante un credere comune che non si può allevarlo a causa delle sue aggressive consuetudini, siamo riusciti a riprodurre e a creare la tecnica di allevamento di questo crostaceo pregiato e le consegne partiranno dalla fine dell’anno 2021.

Gambero viola - Blue and red shrimp

Gambero viola

Aristeus antennatus, codice FAO: ARA
20-25 pz/kg

Il gambero viola ha una lunghezza tra 10 e 18 centimetri. A dispetto del nome, il gambero viola è rosso di colore, ma con delle sfumature tendenti al violaceo. È presente in Mediterraneo ed in piccola parte anche ad est dell’Oceano Atlantico. Vista la recente diminuzione dei stock di questa specie stiamo cercando di allevarla in cattività per aiutare la Natura.

Siamo ancora una start-up in costruzione e garantiamo la fornitura di avannotti a partire dalla fine del 2020.

 
 

Prenota la tua consegna

Hai bisogno di avannotti di gamberi per il tuo allevamento? Vuoi prenotare la tua consegna?

 

Competenze sul campo

Squadra del progetto

Squadra di Itticaitalia è una fusione di competenze scientifiche ed imprenditoriali, una collaborazione tra diverse generazioni basata su esperienze trentennali e trend odierni per fornire la tecnologia moderna e sostenibile al settore dell’acquacoltura, formando prima in Europa filiera di gambericoltura.

Dr. Daniela Cacciuto

Dr. Daniela Cacciuto

Capo squadra scientifica

Presidente del Consorzio Biotecnomares, il nostro partner strategico ed il titolare della tecnologia applicata

Dr. Roberto Rabiti

Dr. Roberto Rabiti

Project Manager

Partner del Consorzio Biotecnomares, l’inventore della tecnologia applicata

Centro nazionale di riproduzione dei crostacei

Sede produttiva
Contrada Torremare - 75015 Pisticci (MT)
lunedì-venerdì: 08-20