Logo del Club delle Start-up innovative di Confindustria Brescia

DINAQUA aderisce al Club delle Start-up innovative di Confindustria Brescia

Da ieri è ufficiale – la nostra start-up è tra le prime 35 aziende, entrate a far parte del Club delle Start-up innovative, appena costituito da Confindustria Brescia e nato “con un obiettivo di fare sistema tra il mondo industriale e giovani realtà aziendali che presentano un’importante componente innovativa, permettendo a queste ultime di avere un supporto concreto per esprimere al meglio le proprie potenzialità di crescita”.

Per la nostra e per le altre start-up, soprattutto nate durante un anno 2020 così incerto, questo – senza nessun dubbio – sarà un aiuto assai importante. Anche s’è inutile di nascondere, che la pandemia del COVID19 abbia “scatenato” l’inclusione tecnologica laddove non si aspettava, ciò può essere giudicato come un aiuto, poiché ogni start-up innovativa ha da fare con i prodotto di alto valore tecnologico, ci sono ancora moltissimi aree che hanno un disperato bisogno di innovazione e dove le imprese bresciane possano fare un esempio.

Infatti, leggendo la comunicazione stampa, scopriamo che

la decisione di costituire il Club delle Start-up innovative nasce, in particolare, a partire dalla convinzione del valore di un sistema fondato sulla sempre più stretta collaborazione tra università, attori della ricerca, grandi imprese, PMI e Start-up innovative.

Confindustria Brescia

Anche l’idea di Made in Brescia, rilanciata da Giuseppe Pasini, presidente di Confindustria Brescia nel suo commento

Giuseppe Pasini, presidente di Confindustria Brescia
Photo by © 2021 Il MESSAGGERO

L’innovazione è nel DNA delle imprese bresciane e della nostra provincia, terra ricca di imprenditori di successo – commenta Giuseppe Pasini, presidente di Confindustria Brescia – La nascita del Club in Confindustria Brescia si inserisce proprio in questo solco, nella convinzione che innovazione e digitalizzazione siano fattori di successo del Made in Brescia, pertanto vadano sempre più coniugate con la grande tradizione manifatturiera che caratterizza il nostro territorio.

Giuseppe Pasini, presidente di Confindustria Brescia

combacia perfettamente la nostra visione, ma anche e le nostre necessità. Ogni start-up lavora con passione per portare l’innovazione al successo, ma necessita al meno di un “voler cambiare”, che arrivi dalla parte del tessuto industriale “tradizionale”.

Per questo aspettiamo con impazienza il primo incontro del Club, che si terrà il prossimo 14 maggio, sicuri di creare insieme una grande sinergia e pronti di condividere e valorizzare la propria esperienza con i colleghi.

Fonte: Comunicato stampa ufficiale sul sito di © Confindustria Brescia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.